Programma Didattico del Master

Gestione, Sviluppo ed Amministrazione delle Risorse Umane

Edizione Novembre 2018: Milano (22a Ed.) Roma (25a Ed.) Torino (6a Ed.) Padova (16a Ed.) Bologna (10a Ed.) Napoli (24a Ed.) Bari (12a Ed.)

 

Programma Didattico del Master

MODULO 1: ORGANIZZAZIONE AZIENDALE E LA FUNZIONE RISORSE UMANE


• Definizione di Organizzazione;
• L’Organizzazione e i meccanismi di coordinamento;
• La cultura organizzativa;
• Le Organizzazioni come sistemi;
• Esempio di organigramma;
• Strutture funzionali, divisionali e per area geografica;
• Struttura a matrice;
• Le Risorse Umane come valore aggiunto in un’azienda;
• Analisi della funzione Risorse Umane in un’organizzazione aziendale;
• Introduzione dei principali processi che caratterizzano la funzione Risorse Umane;

MODULO 2: LA SELEZIONE DELLE RISORSE UMANE


• Il processo di Selezione;
• Le fasi che precedono il processo di reclutamento-selezione:
› Analisi del contesto organizzativo e del fabbisogno aziendale;
› Job analysis, Job description, Job profile;
› Scelta delle fonti di reclutamento;
› Scelta della tecniche di intervista ed i test di valutazione più adatti;
› Le fonti della ricerca interne ed esterne: il ruolo del web nella selezione;
› Ideazione e stesura di un annuncio di ricerca del personale;
› La fase di pre – screening;
• Analisi degli strumenti che si utilizzano nel processo di selezione;
› Analisi delle caratteristiche del Candidato;
› Le caratteristiche dell'Intervistatore;
› Il colloquio di selezione: scopo, caratteristiche e tipologie;
› La conduzione del colloquio: modalità, tipologia e stile;
› L’Assessment Center nel processo di selezione;
› Report e feedback;
• La valutazione del processo di selezione;
• L’inserimento del Candidato in Azienda;

MODULO 3: LA VALUTAZIONE E SVILUPPO DELLE PRESTAZIONI E DEL POTENZIALE


• La gestione strategica delle risorse umane e la centralità del processo di valutazione;
• I concetti di Prestazioni, Posizioni, Potenziale e Competenze;
• I fattori che definiscono la Prestazione: obiettivi strategici, disegno organizzativo, competenze, motivazione, clima aziendale, cultura organizzativa;
• L’implementazione di un efficace sistema di valutazione: attori, obiettivi, modalità di valutazione, responsabilità;
• Definizione degli obiettivi di prestazione;
• Il colloquio di valutazione:
› I criteri di valutazione;
› Valutazione degli obiettivi;
› Punti essenziali del colloquio;
› Gli errori di valutazione;
• La gestione efficace dei feedback per attivare la motivazione interna;
• I criteri per la valutazione del potenziale e alto potenziale;
• Gli strumenti per rilevare il potenziale (Test, Valutazione, 360, etc.);
• L’Assessment Center nel processo di Valutazione del Potenziale:
› Caratteristiche e finalità;
› Strumenti per realizzare l’Assessment Center;
• Strumenti di sviluppo del potenziale (Coaching, Formazione, reti, etc.);

MODULO 4: LA FORMAZIONE ED IL PROCESSO FORMATIVO


• Il ruolo del Responsabile della Formazione;
• La formazione come supporto allo sviluppo delle competenze;
• Mappatura delle competenze e analisi dei bisogni formativi;
• Erogazione dell’intervento formativo:
› Progettazione;
› La selezione delle metodologie formative;
› I diversi interventi formativi (di gruppo, individuale, interaziendale, in azienda, su misura, tecnica, manageriale, per lo sviluppo personale, etc);
• Realizzazione dell’intervento formativo:
• Monitoraggio e valutazione della formazione;
• La Formazione Finanziata;
› Fondimpresa;
› Formatemp;
› Altre tipologie;

MODULO 5: GLI ASPETTI CONTRATTUALI NELLA GESTIONE DEL RAPPORTO DI LAVORO


• Le tipologie del rapporto di lavoro dopo il Jobs Act:
subordinato, autonomo, parasubordinato, etero-organizzato;
• Il rapporto di lavoro subordinato:
› Il rapporto di lavoro a tempo indeterminato;
› Il rapporto di lavoro a tempo determinato;
› Le collaborazioni organizzate dal Committente (nuova fattispecie di
rapporto subordinato);
› La stabilizzazione dei collaboratori;
• I contratti di lavoro atipici come disciplinati dal D. Lgs. N. 81 del 2015:
› L’apprendistato (Art. 41);
› Il contratto di lavoro a tempo parziale (Artt. 4-12);
› Il superamento del contratto a progetto (Art. 52);
› Le collaborazioni (con prestazione prevalentemente personale
ed auto-organizzate);

MODULO 6: LA GESTIONE DELLE RELAZIONI SINDACALI IN AZIENDA


• Il Quadro normativo di riferimento;
• La rappresentanza sindacale all’interno dell’azienda:
› Le R.S.A.;
› Gli accordi interconfederali e la R.S.U.
• L'attività sindacale in azienda e diritti dei lavoratori; in particolare:
› Assemblea;
› I permessi per i rappresentanti sindacali;
› Il Referendum;
› Lo sciopero: nozione e forme;
• I poteri del Datore di lavoro;
› Le sanzioni disciplinari;
› in particolare: il licenziamento disciplinare;
• La repressione della condotta antisindacale: limiti e tutela;

MODULO 7: L'AMMINISTRAZIONE DEL PERSONALE


• Ruolo del Responsabile Amministrazione del Personale;
• Il contesto operativo, compiti e attribuzioni;
• I rapporti con le altre funzioni aziendali;
• Gli adempimenti del Datore di Lavoro;
› Le comunicazioni ed i libri obbligatori;
› Il Libro Unico del lavoro;
› I rapporti con gli Enti Previdenziali e Assicurativi;
• Gli aspetti economici del rapporto di lavoro;
› La retribuzione: gli elementi e le voci variabili;
› La Busta paga: struttura e calcolo;
› Il trattamento di fine rapporto;
› La previdenza ordinaria e complementare;

MODULO 8: POLITICHE RETRIBUTIVE E SISTEMI DI INCENTIVAZIONE


• Il sistema premiante e la retribuzione;
• Il Total Reward;
• La strategia retributiva;
• La costruzione della politica retributiva;
• La dinamica retributiva;
• La retribuzione variabile ed i sistemi di incentivazione;
• Trends delle strategie retributive:
› Retribuzione;
› Benefit;
› Formazione e Sviluppo;
• Ambiente di lavoro;
• Il sistema dei Benefit;
• Il Welfare aziendale:
› Elementi costitutivi;
› Percorsi e vincoli;
› Casi e possibili Soluzioni

MODULO 9: LA GESTIONE DELLE FUORIUSCITE DI PERSONALE DALL’AZIENDA


• Le forme di supporto alla ricollocazione professionale;
• Definizione di Outplacement;
› Outplacement Individuale;
› Outplacement Collettivo;
• I Soggetti coinvolti;
• Il percorso di Outplacement;
› Gli strumenti di comunicazione;
› La fase di ricerca;
› Le azioni sul mercato;
• La gestione del cambiamento: Il processo di separazione;
• Il Consulente di Outplacement;
• Il Coaching:
› Caratteristiche;
› Finalità;
› Tecniche;
• La classificazione dei lavoratori: Inquadramento e mansioni;

 

[[[["field8","contains","Milano: 13 Luglio"]],[["show_fields","field10"]],"and"],[[["field8","contains","Milano: Colloquio in data e ora da concordare"]],[["hide_fields","field10"]],"and"],[[["field8","contains","Roma: Colloquio in data e ora da concordare"]],[["hide_fields","field10"]],"and"],[[["field8"]],[["hide_fields","field10"]],"and"],[[["field8","contains","Roma: Colloquio in data e ora da concordare"]],[["hide_fields","field10"]],"and"],[[["field8","contains","Torino: Colloquio in data e ora da concordare"]],[["hide_fields","field10"]],"and"],[[["field8","contains","Venezia: Colloquio in data e ora da concordare"]],[["hide_fields","field10"]],"and"]]
1 Step 1


Nome e CognomeNome e Cognome
TelefonoTel. / Cell.
Previous
Next
[]
1 Step 1
Scarica la Brochure del Master
Nome e Cognomeyour full name
Previous
Next